giovedì 3 marzo 2016

I dolci delle streghe

Cinque magiche e dolcissime ricette per le streghe.


Care consorelle e confratelli,
oggi voglio proporvi cinque ricette tipiche della tradizione stregonica, basate perlopiù su bacche e frutta secca. Si tratta di dolci semplici, da gustare in occasioni speciali quali il cambio di una stagione o una festa particolare del nostro calendario. Ovviamente ogni strega può variare alcuni ingredienti a suo piacimento, ma in ogni caso i dati di partenza sono i seguenti:

FRITTELLE DI SAMBUCO

8 cucchiai di farina
2 uova
700 cc d'acqua
Fiori di sambuco qb

Le infiorescenze vanno immesse nella pasta di farina, acqua e uova tenendole per il gambo, prima di passare le frittelle nell'olio bollente.

PANE DI MIRTILLI

1/2 kg di farina
150 gr di margarina
4 cucchiai di latte in polvere
3 cucchiai di lievito per dolci
300 gr di mirtilli
Acqua
Sale

Gli ingredienti devono essere impastati tutti insieme, e i panini (infarinati) si cuociono (e rivoltano) in padella, finché non si forma una specie di crosta.

BISCOTTINI ALLE NOCCIOLE

300 gr di farina
200 gr di nocciole
1 uovo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
1 pizzico di cannella
125 gr di burro
2 uova sode

Mischiare burro e zucchero, aggiungendo la farina un poco per volta. Le uova sode vanno aggiunte in pasta, dopo averle passate al setaccio. Mentre attendiamo che il forno raggiunga la temperatura di 175°, sbattiamo l'altro uovo, aggiungiamo il sale e lo uniamo al resto. Il blocco compatto ottenuto dopo aver continuato a impastare va rinvolto nell'alluminio e messo a riposare in frigo per un paio d'ore. Più tardi va steso fino a raggiungere una sfoglia di circa mezzo centimetro, che andrà cosparsa di nocciole triturate. Arrotoliamo il tutto e riponiamolo in frigo per un'altra ora. Basterà poi tagliare il tubo a fettine per ottenere i biscotti da posizionare in una teglia imburrata. Cottura: 15-18 minuti.

DOLCETTI DELLA GRANDE MADRE

2 mestoli di miglio
75 gr di farina d'orzo
100 gr di zucchero di canna
3 uova
1 cucchiaio di lievito
75 gr di burro
4 cucchiai di marmellata di cotogne
1/ l di latte
1 pizzico di sale

Sciacquare il miglio e metterlo a bagno nel latte bollito per una notte; scolarlo al mattino e conservare il latte; miscelare burro e marmellata; sbattere uova e zucchero, per poi versarci il miglio, la farina d'orzo, il sale e la crema di burro e marmellata. Se l'impasto è troppo solido, aggiungere un po' del latte in cui ha riposato il miglio. Imburrare e infarinare una teglia, e cuocere a pezzetti a 180° per 20 minuti.

TORTA DI NOCI

1/2 kg di farina
1 hg di zucchero di canna
3 cucchiaini di lievito
1 cucchiaino di sale
100 gr di noci
1 uovo
250 cc di latte

Mescolare farina, noci, sale, e lievito; unire in seguito lo zucchero e  miscelare a parte uovo e latte. Unire i due composti e sistemare l'impasto in una teglia imburrata. Cottura: 175° per 40 minuti. L'impasto si può variare con nocciole e mandorle.

Buon appetito!

2 commenti: