martedì 27 settembre 2016

Le grappe delle streghe

Due grappe per scaldarci quando comincia a far freddo...


(Il pino mugo)

Care consorelle e confratelli,
dopo avervi parlato delle bevande delle streghe, dei vini (#1 e #2) e dei liquori, oggi voglio presentarvi un paio di distillati. Eccoli qui di seguito.

GRAPPA DI GINEPRO

Occorrente: 1 l di grappa secca, una manciata di bacche di ginepro, aghi di ginepro.

Dopo aver tenuto le bacche su fogli di carta bianca per tre giorni all'ombra, dovrete pestarle in un piccolo mortaio, aggiungere gli aghi e lasciare a macerare nella grappa per 15 giorni (al caldo, ma non al sole). A questo punto potrete filtrare la grappa, ma lasciatela invecchiare un po' prima di iniziare a consumarla.

GRAPPA DI MUGO

Occorrente: 1 l di grappa secca, 40 gr di germogli di pino mugo, 50 gr di zucchero.

I germogli di pino mugo (freschi) dovranno macerare per 30 giorni nella grappa con lo zucchero in un vaso di vetro, da agitare un paio di volte al giorno. In seguito, è possibile filtrare e imbottigliare. Questo tipo di grappa è particolarmente indicato quando cominci a far freddo. perché aiuta a prevenire il raffreddore.

Per approfondimenti:
Roberto Chiej Gamacchio - Piante selvatiche (Demetra)

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

Nessun commento:

Posta un commento