martedì 23 maggio 2017

La spirea

Due varianti per combattere gli acciacchi.


Care consorelle e confratelli,
la spirea è una pianta che può oltrepassare i 2 metri dalle foglie ovate e fiori bianchi riuniti in pannocchia. Si trova in montagna e in collina, perlopiù in zone umide e boscose.
Si raccoglie in primavera ed è un diuretico, utile per combattere anche i reumatismi.
I polloni si possono lessare come gli asparagi oppure conservare sottolio.
La variante olmaria (o ulmaria, che vedete sotto) è un po' più bassa e i fiori, sempre bianchi, invece che in pannnocchia sono riuniti in un corimbo. Se ne raccolgono le foglie, che vanno essiccate e sminuzzate. Anch'essa è impiegata come diuretico, ma è anche un antispasmodico.
Che la Dea vi benedica



NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

Nessun commento:

Posta un commento