mercoledì 26 luglio 2017

Promo per Pandemonium Road

Pandemonium Road è in promozione a 99 centesimi!


Può un breve viaggio attraverso il caos ribaltare gli amori di una vita?

Tessa ha deciso di trasferirsi al nucleo Trenta per togliersi dalla testa Raoul, l’uomo irraggiungibile che si è preso cura di lei quando una pandemia ha decimato la popolazione terrestre, ora accentrata in un’unica strada che attraversa l’Europa. Raoul è a capo di un’organizzazione del nucleo Dieci e sta cercando di arginare i danni provocati da un contagio che si attacca al cervello, nutrendosi di pensieri. Gli umani infettati sono mine vaganti e si comportano come zombie, per cui Tessa non si stupisce quando Raoul le invia uno dei suoi collaboratori affinché la riporti indietro. O forse questo amore non è più così platonico?

Jacko è un musicista che vive al nucleo Venti da quando è sbarcato dalle vecchie Americhe. Uno dei transatlantici che recuperano uomini sui continenti più desolati lo ha portato sulla Pandemonium Road con la sua ragazza Aisha, e insieme hanno iniziato una nuova vita. Ma il destino di Jacko è segnato e il contagio lo attende dietro l’angolo del garage. L’organizzazione del Dieci, però, sa benissimo che alcuni infettati possono guarire grazie a un misterioso programma di recupero. Cosa, di preciso, Raoul metterà a rischio, nel momento in cui deciderà di affidare il caso a un collaboratore che è di strada?

Paranormal romance/horror/thriller/scifi
264 pagine
1,99 euro (ebook); 10,99 euro (acrtaceo)
Su Amazon: www.amazon.it/dp/B071RL9MYX

AUTOCONCLUSIVO!

Per chi non possiede un lettore Kindle: a questo link è possibile scaricare un'applicazione gratuita per leggere gli ebook di Amazon su tutti i tipi di cellulari, tutti i sistemi del fisso o, ancora più comodo, sul tablet.

LEGGI ALCUNI ESTRATTI GRATUITI

COSA DICONO I BLOG


"Un romanzo da leggere tutto d'un fiato, che conquista per fluidità, ritmo incalzante e impatto emozionale. Una storia d'amore che inizia dalla crescita emotiva di una giovane donna illusa, delusa e combattiva, prosegue sulla consapevolezza di un sentimento crescente e in mutazione che coinvolge due uomini affascinanti e diversissimi tra loro per ruolo ed esperienza, e culmina nella sdrammatizzazione di spasimi e riflessioni attraverso lo sguardo e la lingua tagliente  di una cinica bodyguard  dalla battuta pronta, femminile ma non troppo." - La recensione in anteprima su Sognando tra le righe

"È stata una bellissima scoperta, un mondo nuovo e appassionante come i suoi personaggi che trasudano personalità e forza, ma anche cinismo e ironia (...) per quel che mi riguarda ha fatto centro a 360 gradi, sempre restando fedele al suo stile unico e oserei dire inimitabile." - La recensione in anteprima su Emozioni fra le pagine

"Tessa, che tra dolcezza e ironia è alla ricerca dell’amore, ma anche della sua indipendenza. (...) La cyborg, dura, quasi disincantata, ma anche comprensiva (...) … mi sono innamorata di lei. L’infetto, (...) che da un momento all’altro si ritrova privato dei suoi pensieri, della sua umanità, ma nella sua testa cerca di lottare per rimanerne padrone." - La recensione completa su Romance non-stop

"... un romanzo che attinge al genere distopico senza scadere nel banale e nel già letto. Lo stile dell'autrice cattura e coinvolge grazie anche ai dialoghi che sono sempre numerosi e ci danno la possibilità di conoscere i pensieri e le personalità dei personaggi (...) alcune parti in cui in corsivo leggiamo direttamente i pensieri confusi di Jacko, che, secondo me, rendono bene l'angoscia che prova e la sua forza nel voler combattere contro questo alieno che si sta impossessando di lui." La recensione completa su Romance and fantasy for cosmopolitan girls

“... ci sono le emozioni, tante, quello che sperano di provare, quelle che credono di provare e quelle che provano realmente, emozioni che mi sono arrivate e hanno colpito al cuore (...) Anonima Strega è stata ironica, appassionante e in alcuni punti oserei dire geniale.” - La recensione completa su Feel the book

"L’autrice è brava, scrive bene e cura con attenzione il proprio lavoro. Il distopico mi è piaciuto e ho trovato simpatico e ben costruito il personaggio della cyborg, Krista. Mi è piaciuta anche la doppia scrittura, che Anonima Strega usa per riferire i pensieri dell’infetto." - La recensione completa su Babette Brown legge per voi

“Un romanzo intelligente, futuribile ed emozionante che colpisce al cuore!” - La recensione completa su Storie di notti senza luna

"Il ritmo della trama è veloce con avvenimenti che si susseguono e danno il batticuore per l’incertezza del domani. In alcuni capitoli, per necessità narrativa, la trama è in prima persona il tutto è elementare e ciò rende la cosa di forte impatto, una cosa geniale!" - La recensione completa su Opinioni librose

"Una storia avvincente che vi terrà incollati al vostro kindle fino all’ultima pagina perché quando i personaggi arriveranno alla fine del viaggio non saranno più gli stessi ma soprattutto non vorranno più le stesse cose." La recensione completa su Amiamo i nostri libri

martedì 25 luglio 2017

Decotto tonico emolliente

Tiglio, malva e sambuco: amici "per la pelle."


Care consorelle e confratelli,
vi ho parlato diverse volte sia del tiglio, sia della malva sia del sambuco. Il primo, in tisana, combatte insonnia e nervosismo; la seconda è un ottimo antiinfiammatorio naturale, e l'ultimo, fra le tante, è un antinevralgico. Combinati tutti e tre insieme, questi ingredienti si rivelano un buon tonico per la pelle del viso, nonché un 'magico' emolliente.
Per preparare questo decotto ci occorreranno 1 l d'acqua, 10 gr di fiori di tiglio, 10 gr di fiori di malva e 10 gr di fiori di sambuco. Tutti i fiori andranno aggiunti all'acqua in pentola e fatti bollire per 5 minuti. Spento il fuoco, la pentola andrà coperta, e il decotto potrà essere filtrato con un colino a maglie fitte solo quando si sarà intiepidito.
Il liquido ottenuto potrà essere usato come un qualsiasi altro tonico, ma si conserverà in frigo per non più di un giorno.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

lunedì 24 luglio 2017

Il mercurio

Il 'seme' di Shiva.


Care consorelle e confratelli,
il mercurio è un metallo liquido molto pesante e volatile e lo si può trovare sia nativo sia in associazione con il cinabro.
Nella medicina orientale, a seguito di lunghi processi di purificazione, viene somministrato come stimolante del metabolismo e del sistema enzimatico, e come ricostituente dell'intelletto; è utilizzato anche per potenziare le proprietà terapeutiche di molte erbe.
In litoterapia, agisce pure sul sistema nervoso, donando equilibrio. Come metallo, in verità, sarebbe tossico, per cui viene in genere usato in piccoli flaconcini di vetro da applicare sulle zone interessate, per riattivare il flusso energetico.
In magia è un propiziatore di guarigioni e nella tradizione indiana è considerato il 'seme' di Shiva (vedi anche la scheda Alchimia). 
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

Vedi anche L'Alchimista Innominato.

domenica 23 luglio 2017

Il cinabro

Sangue di drago: i due elementi fondamentali dell'alchimia.


Care consorelle e confratelli,
il nome derivante dal latino medievale "cinnabaris" fa capo forse a sua volta al persiano "zinjifrah" (sangue di drago) e proprio di un bel vermiglio immaginiamo il sangue di questi animali fantastici.
Molto pesante ma tenero, è un minerale che si presenta in una forma cristallizzata assai rara. Si tratta in verità di solfuro rosso di mercurio, dunque contiene i due elementi fondamentali dell'alchimia: zolfo e mercurio.
Sul piano fisico, questa pietra attiva la circolazione, regolarizza i globuli rossi, sfiamma le mucose ed elimina le vertigini. Da un punto di vista psicologico, invece, allontana i pensieri negativi e rimuove blocchi emotivi e idee fisse.
In campo esoterico viene utilizzato per tutti i rituali che hanno a che vedere col fuoco.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

Vedi anche L'Alchimista Innominato.

sabato 22 luglio 2017

Il rafano

Solo per pelli poco sensibili...


Care consorelle e confratelli,
conosciuto anche come cren, il rafano è una pianta con una radice molto carnosa, assai utilizzata in cucina per salse e conserve. A piccole dosi è un eccitante gastrico, ma un dosaggio più elevato potrebbe causare alterazioni delle mucose.
In fitoterapia, il rafano è noto come rivulsivo, cioè provoca irritazioni e infiammazioni sui tessuti su cui viene applicato; risulta però utile per favorire l'assorbimento di alcuni farmaci e per combattere il dolore proveniente da organi interni. In genere, agisce su lombalgie, sciatalgie e reumatismi, ma è bene non utilizzarlo su pelli sensibili.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

venerdì 21 luglio 2017

Il diopside

Una stella che ci aiuta a superare gli ostacoli.


Care consorelle e confratelli,
il diopside è presente in natura in varie colorazioni, ma il più diffuso in litoterapia è il verde, considerato utile per la combustione degli zuccheri e l'assimilazione dei minerali.
Sul piano esoterico, però, il diopside più conosciuto è l'Asteria, o Black Star, così chiamato perché caratterizzato da una stella bianca a quattro punte su sfondo nero. Questa stella è capace di rischiarare la vita nei momenti più bui, quando sembra che non ci siano più speranze, aiutandoci a continuare il nostro cammino e a superare gli ostacoli. Indossato, il diopside Black Star protegge dalle negatività, agendo come una spugna (di conseguenza la pietra dovrà essere purificata spesso).
Che la Dea vi benedica


NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

giovedì 20 luglio 2017

La fitolacca

Un depurativo dall'America.


Care consorelle e confratelli,
la fitolacca è una pianta di origine americana che ormai si può trovare anche lungo i margini delle strade di campagna e nelle siepi di città. Può raggiungere facilmente i due metri, ha foglie lanceolate, fiori bianchi e caratteristici frutti in grappoli di bacche scure. Fiorisce dall'estate all'autunno e i polloni si raccolgono in aprile. Rosati e carnosi, questi polloni hanno un gusto dolce assai sfruttato in cucina, dalla bollitura alla preparazione di bevande dalle proprietà emetiche e purganti.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI