mercoledì 25 novembre 2015

Il giorno del sambuco



Care consorelle e confratelli,
col giorno di oggi, entriamo nel mese di Ruis (il Sambuco). Albero magico, fornisce il legno al flauto rituale e la bacchetta del comando, e le bacche alla bevanda sacra dei druidi. Appeso fuori dalle stalle protegge il bestiame, ma in cucina o bruciato porta sfortuna. 
Il tempo mistico degli antichi celti era scandito dal calendario degli alberi, e ogni mese (13, perché modellato sulle lunazioni) era dedicato a un particolare albero che ne caratterizzava la stagione, sia a livello naturale sia metaforico. Ricostruito sulla base dell'antica tradizione druidica, lo trovate per intero nella scheda "Nozioni magiche", alla voce "Festività pagane."
Se volete approfondire l'argomento, oltre al più volte citato "I segreti della stregoneria" di Jean de Blanchefort, vi consiglio la lettura dei saggi "Il segreto dei druidi" di Peter Berresford Ellis (Piemme), "La magia dei celti" di Pina Andronico Tosonotti (Xenia) e "I celti - barbari d'occidente" di Christiane Eluère (Electa/Gallimard).
Che la Dea vi benedica



Nessun commento:

Posta un commento